Sabato 17 Novembre 2007

Muore per un malore a 2.000 metri di quota

È morto per un malore durante un’escursione a oltre 2.000 metri di quota. Salvatore Bezzi, 62 anni, di Albano Sant’Alessandro si è accasciato a terra, all’improvviso, sotto gli occhi degli amici con i quali si trovava nei pressi del lago Nero a Valgoglio, in Alta Valle Seriana. Con loro era partito qualche ora prima per un’escursione, approfittando della bella giornata che però, improvvisamente, si è trasformata in tragedia.L’uomo si è sentito male verso mezzogiorno, durante una pausa dell’escursione, quando la compagnia di amici si era fermata per rifocillarsi. Bezzi ha fatto appena in tempo ad avvertire gli amici: si è lamentato per dei dolori allo stomaco e, poco dopo, si è accasciato a terra privo di sensi. Inutili anche i tempestivi soccorsi da parte dell’équipe dell’eliambulanza, accorsa dopo l’allarme degli escursionisti. Il personale del 118, infatti, non ha potuto fare altro che constatare il decesso.(17/11/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata