Mercoledì 14 Novembre 2007

Nel 2008 un percorso Giovanneo alla Cornabusa

In ricordo di Papa Giovanni il prossimo anno verranno festeggiate alla Madonna della Cornabusa - definito da Angelo Roncalli «il più bel Santuario al mondo perché è stato costruito da Dio e non dagli uomini» - due ricorrenze importanti: il centenario dell’incoronazione della Madonna della Cornabusa avvenuta il 4 ottobre 1908 e il cinquantesimo dell’elezione di cardinal Roncalli al soglio pontificio 28 ottobre 1958. Un percorso Giovanneo nel segno del Papa Buono e della Vergine Maria, con eventi anche a livello provinciale e nazionale. Per onorare il centenario la parrocchia di Cepino con la comunità di Sant’Omobono Terme è impegnata a organizzare un programma di manifestazioni, che sono state anticipate questa mattina.Il santuario da alcuni mesi è un cantiere: si stano realizzando opere di adeguamento igienico, tecnologico e funzionale, eliminazione barriere architettoniche nel fabbricato destinato all’accoglienza dei pellegrini in visita al santuario. Inoltre sarà resa possibile la visita all’alloggio in cui ha soggiornato il Cardinal Roncalli, ricavate due sale attrezzate per iniziative e convegni di interesse civico e religioso e uno spazio da destinare a museo etnografico per raccogliere e trasmettere i segni del passato, della storia locale, della religiosità con gli ex voto più antichi.Intanto questa settimana inizia la Peregrinatio Mariae che porterà la statua della Madonna in tutte le parrocchie della valle: da Bedulita a Roncola a Brumano , e prima di Natale il 21 dicembre alla Fondazione Opera Pia Rota di Almenno San Salvatore e il ritorno a Cepino, parrocchia del santuario. (14/11/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata