Nelle Valli in quota anche in seggiovia

Nelle Valli in quota anche in seggiovia

Con l’estate le stazioni turistiche bergamasche rimettono in funzione le seggiovie che d’inverno trasportano gli sciatori e adesso offrono invece a tutti gli escursionisti l’opportunità di giungere in quota rapidamente e senza fatica. Impianti aperti dunque in Val Brembana e nelle Valli Seriana e di Scalve. In alcune località, a luglio, solo nel sabato e domenica e poi tutti i giorni in agosto, quando il flusso turistico è più importante.VALLE BREMBANA – Aprono gli impianti di Foppolo e Carona. Dal prossimo fine settimana (21-22 luglio), infatti, saranno in funzione le seggiovie Quarta Baita e Montebello a Foppolo e la seggiovia Alpe Soliva a Carona. Gli orari: sabato e domenica dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17 e tutti i giorni dal 4 al 26 agosto, sempre ore 9-13; 14-17. Aprono anche i rifugi per il fine settimana (e in agosto tutti in giorni): ai 2000 metri del Montebello è aperta la Terrazza Salomon, con servizio bar e ristorante, mentre in Valcarisole ci si può fermare al Mirtillo.
VALLE SERIANA E VALLE DI SCALVE – A Spiazzi di Gromo la seggiovia Spiazzi-Vodala già gira tutti i giorni e lo farà fino al primo di settembre, dalle 9 alle 17. Consente di raggiungere , a 1600 metri di quota, il rifugio Vodala da dove si può salire ai monti Timogno e Redondo o scendere ad Ave di Ardesio, contrada alpina dove vivono solo quattro abitanti. A Spiazzi funziona un bob estivo ed è aperto ogni giorno il «Parco sospeso nel bosco», con ben otto percorsi differenziati. Per l’andata e ritorno in seggiovia da Spiazzi a Vodala il costo fissato è di euro 5,50. Per la sola salita o la sola discesa euro 3,50.
A Lizzola sono in funzione nei fine settimana di luglio, dalle 8,30 alle 16,30, due seggiovie: quella che dalla borgata porta al rifugio Campèl , 1600 metri, e quella che da lì porta al rifugio Mirtillo, a 2000 metri di quota. In agosto i due impianti gireranno tutti i giorni. Costo del biglietto , che è unico per andata e ritorno, 5 euro per la seggiovia fino al rifugio Campèl e 8 euro per entrambi gli impianti.
Al Passo Presolana gira nei fine settimana di luglio - in agosto lo farà tutti i giorni – la seggiovia dello Scanapà con orari compresi tra le 9 e le 12,30 e tra le 13,30 e le 17,30, con una spesa di 4 euro per la sola andata e di 6 euro per l’andata e il ritorno. Anche Colere, in valle di Scalve e ai piedi della Presolana, rimette in funzione due delle sue seggiovie, la Carbonera-Polzone e la Polzone-Cima Bianca. Apriranno in luglio il 21 e il 22 dalle 9 alle 17,30 e poi ogni giorno dal 28 luglio al 26 agosto. In settembre gli impianti gireranno nei giorni 1 / 2 / 8 e 9. La salita con le seggiovie consente di raggiungere l’albergo Plan del Sole che d’estate funge solo da bar- ristorante  e il rifugio Cima Bianca , posto poco sotto il ristoro Aquila. In quest’ultima struttura è possibile pranzare e pernottare, essendo dotata di 16 posti letto. Costo di andata e ritorno sulla seggiovia Carbonera- Polzone 6 euro , per andata e ritorno sui due impianti 9 euro. Per il solo ritorno su ognuno dei due impianti 3 euro.
Sempre in valle di Scalve, a Schilpario, apre a luglio, dalle 10 alle 17, nei fine settimana la nuova seggiovia che porta alla conca di Epolo, dove è in funzione un servizio bar. In agosto l’impianto girerà ogni giorno, con lo stesso orario.

(15/07/2007)

© RIPRODUZIONE RISERVATA