Nessuna diffamazione a Misiani Grillo assolto dal Tribunale

Nessuna diffamazione a Misiani
Grillo assolto dal Tribunale

I giudici hanno ritenuto il fatto come un esercizio del diritto di critica n ei confronti dell’ex tesoriere bergamasco del Pd.

La corte d’appello di Genova ha assolto Beppe Grillo, leader del M5S, dall’accusa di diffamazione nei confronti dell’ex tesoriere del Pd Antonio Misiani. I giudici hanno ritenuto il fatto come un esercizio del diritto di critica. Grillo in primo grado era stato condannato a 1.000 euro di multa e al risarcimento dei danni a Misiani e al Pd che si erano costituiti parte civile per 30.000.

La vicenda risale al 4 maggio 2012 quando sul blog di Beppe Grillo comparve un articolo dal titolo «I tesorieri» corredato da foto in stile segnaletica degli amministratori di Pdl Rocco Crimi, Pd Antonio Misiani e Udc Giuseppe Naro, insieme a quelle degli ex di Lega Nord Francesco Belsito e Margherita Luigi Lusi. Misiani aveva presentato querela.


© RIPRODUZIONE RISERVATA