Non rifare il letto fa bene Tiene lontano acari e allergie

Non rifare il letto fa bene
Tiene lontano acari e allergie

Per i più pigri è un assist di quelli fenomenali, praticamente un rigore a porta vuota. Secondo una ricerca dell’Università inglese di Kingston, il modo migliore per combattere gli acari è quello di non rifare il letto la mattina.

«Sappiamo che gli acari possono sopravvivere soltanto ricavando l’acqua di cui hanno bisogno dall’atmosfera e per farlo usano piccole ghiande collocate sulla parte esterna del corpo» ha spiegato Stephen Pretlove, ricercatore dell’Università. «Il semplice atto di lasciare il letto sfatto durante il giorno è sufficiente a eliminare l’umidità da lenzuola, cuscini e materassi. In questo modo gli acari si disidratano e muoiono più facilmente».

Sarà vero? Boh, sicuramente è comodo. Ma i ricercatori continuano a cercare, e pare abbiano individuato una trentina di famiglie inglesi disponibili a sottoporsi (contente loro...) ad un curioso esperimento. Quello cioè di accogliere acari nel loro letto e non rifarlo per studiare dal vivo la situazione. Piccolo dettaglio, al di là del valore scientifico dell’operazione, pare che il sistema sanitario britannico spenda qualcosa come 1 miliardo di euro l’anno (oltre 700 mila sterline) per curare asma ed allergie da acari.


© RIPRODUZIONE RISERVATA