Non tira il freno a mano
Investito dal suo stesso bus

Non tira il freno a mano Investito dal suo stesso bus

È rimasto schiacciato tra l’autobus dal quale era appena sceso – forse dopo aver lasciato il cambio in folle, con il pullman su un tratto in leggera pendenza – e l’autobus che era parcheggiato davanti. Un autista di una delle navette che portano i passeggeri dai gate agli aerei dello scalo di Orio – 43 anni, di Ponteranica, dipendente della Sab – si trova ora ricoverato ai Riuniti con la frattura del bacino e problemi alla vescica e alla milza: la prognosi è riservata, ma non è in pericolo di vita. L’incidente attorno a mezzogiorno, nell’area di sosta degli autobus-navetta. Il pullman da lui stesso guidato era vuoto: dopo averlo posteggiato, era sceso e stava passando davanti al mezzo, che si è spostato in avanti e lo ha schiacciato contro il pullman che si trovava davanti. Soccorso dal 118, è stato accompagnato ai Riuniti. Per i rilievi è intervenuta la Polaria. (17/07/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA