Mercoledì 23 Maggio 2007

Nuova ciclovia da Sotto il Monte a Terno

Martedì 29 maggio, alle ore 11, verrà inaugurata la nuova pista ciclabile da Sotto il Monte a Terno d’Isola. Al taglio del nastro – che avverrà all’altezza della rotatoria lungo la S.P. 166, a Sotto il Monte – saranno presenti il presidente della Provincia Valerio Bettoni e l’assessore alla Viabilità e Protezione Civile, Valter Milesi. La ciclovia Terno d’Isola-Sotto il Monte rappresenta il primo lotto della Terno d’Isola-Calusco d’Adda (entro l’anno sarà ultimato il secondo lotto). L’opera, costata poco meno di 1.200.000 euro, è stata finanziata dai fondi della legge 79/01 Interventi speciali per l’accessibilità al Comune di Sotto il Monte e progettata dal settore Viabilità della Provincia. I lavori sono iniziati nell’ottobre 2005 e ultimati nel febbraio 2007.

Si sviluppa su un percorso di 2,5 chilometri e parte in prossimità del’ingresso al Parco del Camardellino, a pochi metri dalla stazione ferroviaria, a Terno d’Isola per terminare nel centro abitato di Sotto il Monte Giovanni XXIII. Si snoda lungo la S.P. 167, nel territorio dei Comuni di Terno d’Isola, Carvico e Sotto il Monte; arriva all’incrocio con la S.P. 166, prosegue lungo quest’ultima, per un centinaio di metri per poi arrivare al centro abitato. L’intervento è stato realizzato su sede propria e a doppio senso di circolazione e permetterà di collegare in sicurezza di due comuni. Sul percorso sono presenti 5 piazzole di sosta dotate di aree verdi, tavolini e sentierini. La loro collocazione è stata dettata dalla volontà di riqualificare l’area archeologica di San Tomè, di valorizzare tutte le vie di accesso all’abitato di Sotto il Monte e ampliare la zona verde esistente all’inizio della pista ciclabile, nel comune di Terno d’Isola. Il secondo lotto che collegherà Sotto il Monte con Calusco d’Adda sarà ultimato entro la fine del 2007. Il costo per questo ultimo tratto è di 800.000 euro.


LE ALTRE PISTE CICLABILI
Da anni la Provincia di Bergamo sta lavorando, insieme a Comuni, Comunità Montane e Regione Lombardia, alla realizzazione di piste ciclabili su tutto il territorio. Ad oggi si stanno realizzando più di 90 chilometri di ciclovie, alcuni già conclusi come il tratto Bergamo-Zanica (5 chilometri). E’ invece concluso al 70 per cento circa, l’Anello di Nord-Est che attraverso Nembro, Alzano, Ranica, Torre Boldone, Bergamo, Seriate, Gorle, Pedrengo, Scanzorosciate e Villa di Serio (circa 40 chilometri). Cantiere aperto per la ciclovia di 18 chilometri, della Valle Brembana (finanziata dalla Regione Lombardia) che collegherà San Pellegrino Terme a Piazza Brembana, passanto da San Giovanni Bianco, Camerata Cornello, Lenna e Piazza Brembana. Sul fronte della Valle Seriana invece, i 18 chilometri che collegano Alzano Lombardo a Vertova, sono già stati realizzati. Sono in fase di realizzazione i 12 chilometri da Vertova a Clusone.
(23/05/2007)

e.roncalli

© riproduzione riservata