Nuova Lecco-Bergamo Stanziamento aggiuntivo di 9 milioni

Nuova Lecco-Bergamo
Stanziamento aggiuntivo di 9 milioni

A pochi giorni di distanza dalla notizia dell’erogazione della terza tranche di finanziamenti, quantificata in 15 milioni di euro, nell’ambito del finanziamento complessivo da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di 71,670 milioni di euro.

A pochi giorni di distanza dalla notizia dell’erogazione della terza tranche di finanziamenti, quantificata in 15 milioni di euro, nell’ambito del finanziamento complessivo da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di 71,670 milioni di euro, un’altra buona notizia per la nuova Lecco-Bergamo.

La Struttura Tecnica di Missione del Ministero ha infatti confermato che la Provincia di Lecco beneficerà di uno stanziamento aggiuntivo pari a 9 milioni di euro. Si tratta dei finanziamenti previsti dal Decreto Legge 133/2014 (Decreto Sblocca Italia), convertito in Legge 164/2014, pari a 15 milioni di euro, 9 per la Provincia di Lecco, 6 per la Provincia di Bergamo, come confermato dal Capo della Struttura Tecnica di Missione del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Ercole Incalza in una nota ai due Presidenti di Provincia, dopo la visita del Segretario e Direttore Generale della Provincia di Lecco Amedeo Bianchi dello scorso 25 novembre.

«Un’altra buona notizia per i lavori della nuova Lecco-Bergamo - commenta il presidente della Provincia di Lecco Flavio Polano -. Questo finanziamento servirà per coprire i maggiori costi del Lotto San Gerolamo, derivanti dall’aumento dell’Iva, maggiori oneri per espropri e risoluzione delle interferenze per sottoservizi. Il Ministro Lupi ha rappresentato l’interesse della Provincia di Lecco al Consiglio dei Ministri e in Parlamento, consentendo così lo stanziamento, per nulla scontato, per il completamento dell’opera».


© RIPRODUZIONE RISERVATA