Mercoledì 05 Novembre 2008

Nuovi spazi al liceo Galilei di Caravaggio

Taglio del nastro al Liceo Galileo Galilei di Caravaggio, in via S. Francesco 63. Alla presenza delle autorità - il presidente della Provincia di Bergamo, Valerio Bettoni e l’assessore all’Edilizia Marcello Moro, oltre ai sindaci di Treviglio e Caravaggio - sono stati inaugurati questa mattina i nuovi spazi recuperati da un intervento da 1,5 milioni di euro ha permesso di realizzare un nuovo edificio – con caratteristiche e tipologia in continuità all’esistente – con superficie coperta pari a 670 mq, su 3 piani, e un volume di 7.300 mq.I piani sono collegati tra loro da una scala per uscita di sicurezza esterna protetta e con un corridoio di collegamento ai piani esistenti. Con l’intervento di ampliamento sono state realizzate complessivamente 15 nuove aule, con i relativi spazi di servizio, compreso biblioteca. I lavori di completamento e sistemazione delle aree esterne sono previsti da uno specifico progetto, finanziato nel piano annuale 2008 delle Opere Pubbliche, per un importo complessivo di 430 mila euro. Sono inoltre previste opere di manutenzione straordinaria e adeguamento normativo, per un importo di circa 70 mila euro, che interesseranno anche le aree esterne. Tali opere, attualmente in appalto, prevedono la realizzazione di una vasca di accumulo per la rete antincendio da posare nell’area verde zona ingresso, opere idrauliche ed elettriche ed alcuni lavori interni di adeguamento.«Si tratta di un ulteriore passo importante – ha detto l’assessore all’Edilizia Marcello Moro – per lo sviluppo e la crescita dell’offerta formativa nella Bassa Bergamasca. L’impegno della Provincia, tra opere realizzate e in corso di realizzazione, è dimostrato dal risultato che questi lavori hanno prodotto in relazione all’incremento delle iscrizioni, (108 per l’anno 2007/2008 negli istituti di Treviglio e Caravaggio)».In vista della realizzazione di grandi infrastrutture quali Brebemi e quindi in previsione di un ulteriore incremento della domanda formativa, da alcuni anni la Provincia ha lanciato l’idea di creare un vero e proprio campus scolastico alle porte di Treviglio: «Ci piacerebbe creare un’area in cui riunire gli istituti della Provincia e del Comune stesso, spostandoli dal centro cittadino – spiega l’assessore Moro -. Abbiamo avanzato questa idea al Comune di Treviglio. Sarebbe un importante passo in avanti per il futuro della Bassa». (05/11/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata