Giovedì 07 Luglio 2005

Nuovo incidente al passaggio a livello Sbarra divelta da camion, ritardi ai treni

Passaggio a livello rotto e treni con «marcia a vista». È successo alla frazione Sala di Calolziocorte sulla linea Bergamo Lecco, su un’intersezione con l’ex statale 639. Un autocarro, proveniente da Cisano, nell’attraversare il binario, mentre si stavano abbassando le sbarre per l’arrivo del treno, ha divelto una delle sbarre, con conseguente situazione di pericolo per la circolazione dei treni e del traffico automobilistico. E’ scattato subito l’allarme e sul posto, oltre agli agenti della polizia ferroviaria delle sede di Lecco, sono arrivati i tecnici della Rete ferroviaria italiana. Nel giro di poco più di un’ora la sbarra è stata ricollocata. Nel frattempo si sono verificati ritardi nella circolazione dei treni, costretti alla cosiddetta «marcia a vista», con una velocità di 4 km orari.

Il passaggio a livello alla frazione Sala di Calolziocorte è stato più volte interessato da incidenti e da anni si attende che venga eliminato. Lo scorso 20 giugno, nel tardo pomeriggio, si era registrato lo scontro tra la motrice del treno in transito e una «Range Rover», con a bordo l’imprenditore bergamasco Giorgio Corno, 41 anni, titolare della ditta «Dif»,che opera nel settore della distribuzione dei giornali. Nella circostanza, che vide l’imprenditopre miracolosamente illeso, le sbarre non si erano abbassate e non si registrò alcuna segnalazione acustica.

(07/07/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags