Domenica 19 Aprile 2009

Nuovo raid di JJ5: attacca
una voliera poi sbrana una pecora

Beffato da uccelli - fuggiti dalla voliera non appena l'orso con i suoi unghioni ha tagliato la rete - si è rifatto sbranando una indifesa pecorella. Il plantigrado più famoso della recente storia delle montagne orobiche ha messo a segno un nuovo raid nella notte tra sabato e domenica nelle valli bergamasche.

L’animale, che nei giorni scorsi aveva già compiuto scorribande tra Cusio, Ornica e Lenna, questa volta è entrato in azione a Serina, dove ha fatto scappare alcuni uccelli da una cascina e sventrato una pecora in un ovile poco distante.

Il primo allarme è scattato nella tarda mattinata in località Piazza, dove un cittadino è arrivato alla sua cascina per dar da mangiare ad alcuni uccelli di specie protetta e ha scoperto che tutti gli esemplari erano volati via, passando da un varco aperto nella recinzione. L’uomo, vedendo la recinzione danneggiata, ha subito sospettato che potesse essersi trattato di un raid dell’orso bruno.

Poi a circa due chilometri di distanza è scattato un secondo allarme: nei pressi della cascina di un allevatore è stata trovata la carcassa di una pecora. L’orso, secondo le ricostruzioni, ha prelevato l’esemplare dal recinto e lo ha portato all’esterno, dove lo ha sventrato e ha abbandonato la carcassa prima di far perdere nuovamente le proprie tracce nei boschi della zona.

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags