Offese disabile con un cartello Ora chiede scusa con una lettera

Offese disabile con un cartello
Ora chiede scusa con una lettera

Era successo a metà agosto in un centro commerciale a Carugate. L’uomo ha scritto all’associazione Ledha.

Ha chiesto «scusa» inviando una lettera alla Ledha, la Lega per i diritti delle persone con disabilità, e sostenendo di aver «agito di impulso», l’uomo che lo scorso 19 agosto ha attaccato un cartello all’interno del parcheggio di un centro commerciale a Carugate (Milano) in cui offendeva un disabile colpevole, a suo dire, di aver chiamato la Polizia locale poiché la sua auto sostava nel posto riservato ai portatori di handicap.

A comunicarlo è stata la stessa Ledha, che aveva presentato un esposto alla Procura di Monza, la quale ha aperto un fascicolo per diffamazione aggravata a carico dell’uomo. La lettera, spiega Ledha, «arrivata tramite raccomandata, contiene le scuse da parte dell’autore del gesto che spiega di aver agito di impulso e di «non credere in alcun modo a quello che ha scritto, né estendo il pensiero in alcun modo all’intera categoria». L’uomo, poi, «scrive di non aver voluto offendere le persone con disabilità nella loro totalità e per questo si è reso disponibile a dedicare parte del proprio tempo libero a riparare l’offesa arrecata».


© RIPRODUZIONE RISERVATA