Mercoledì 30 Luglio 2008

Omicidio di Vertova, giallo sul coltello scomparso

Ancora senza esito le ricerche dell’arma del delitto di Vertova. Nei prati che circondano l’abitazione di Maria Grazia Pezzoli, l’imprenditrice di 45 anni uccisa a coltellate nella sua casa, sono stati rinvenuti due coltelli da cucina, ma avevano entrambi le lame arrugginite, segno che erano lì da tempo e non certo da giovedì scorso, giorno della morte della donna.Le ricerche del coltello che l’assassino potrebbe aver gettato nei pressi della casa di via Cinque Martiri, dove la donna viveva con il marito, sono state condotte dai carabinieri e dalla protezione civile con l’ausilio di un metal detector.Intanto è atteso per questo fine settimana, o al più tardi per l’inizio della prossima, il sopralluogo dei Ris. Il Reparto investigativo scientifico di Parma analizzerà le tracce di sangue e le impronte che l’omicida potrebbe aver lasciato nel magazzino sul retro della casa in cui Maria Grazia Pezzoli è stata uccisa.(30/07/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata