Mercoledì 08 Settembre 2004

Ospedale di Treviglio: più personale in pediatria e patologia neonatale

Nuove risorse in arrivo per l’area pediatrica dell’Ospedale di Treviglio-Caravaggio. La conferma arriva dal direttore generale dell’azienza ospedaliera Andrea Mentasti. Negli ultimi anni si era registrata una carenza di personale nei reparti di pediatria e patologia neonatale, e i due reparti si compensavano vicendevolmente, ma con disagi. Così, è stato spiegato oggi, si è deciso di intervenire aumentando personale e servizi.

L’ospedale può contare così su 14 unità di personale medico equamente suddivise in due equipe: 7 per la patologia neonatale e 7 per la pediatria. Nei primi mesi del 2003, invece, l’organico a disposizione dell’ospedale per l’area pediatrica era di sole 10 unità, poi passate a 12 sul finire dell’anno passato.

Una soluzione a lungo termine per l’assistenza razionalizzata ai neonati. D’ora in poi, è stato spiegato, per quanto debbano continuare a collaborare in maniera attiva e costruttiva, i due reparti potranno agire in maniera autonoma senza i disagi arrecati dalla carenza di medici.

Quello sull’area perinatale fa seguito al potenziamento già attuato al Pronto Soccorso con due nuove unità di personale medico ad elevata competenza in ambito pediatrico, in modo prestare servizio nelle ore critiche per l’afflusso di bambini: dalle ore 17 alle 20 nei giorni infrasettimanali e dalle 9 alle 13 di domenica.

(08/09/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags