Ospedale, i sindaci della Val Brembana chiedono le dimissioni di Ercole e Zenoni

Ospedale, i sindaci della Val Brembana
chiedono le dimissioni di Ercole e Zenoni

Dimissioni della dirigenza. È pesantissimo il «documento - richiesta» approvato martedì sera dall’assemblea dei sindaci della Valle Brembana sul futuro dell’ospedale di San Giovanni Bianco e inviato a Regione Lombardia.

Dopo tre ore di discussione, nella sede della Comunità montana a Piazza Brembana, 34 dei 36 Comuni presenti (unico assente il rappresentante di Ubiale Clanezzo), hanno chiesto, su proposta del sindaco di San Giovanni Bianco Marco Milesi, le dimissioni del direttore generale dell’azienda ospedaliera di Treviglio Cesare Ercole e del direttore medico dell’ospedale di San Giovanni Bianco Stefano Zenoni.

Si chiede, inoltre, che «l’ospedale di San Giovanni Bianco venga afferito all’azienda ospedaliera di Bergamo o ad altra azienda più prossima rispetto all’azienda ospedaliera di Treviglio». Il documento è stato approvato con l’astensione di Zogno e Valnegra. La richiesta arriva, a detta degli amministratori comunali, dopo anni di disattese promesse di potenziamento, anzi di continuo impoverimento dell’ospedale vallare e, soprattutto, dopo la chiusura del punto nascite dal 1° gennaio scorso e dopo l’improvvisa «chiusura - razionalizzazione» del reparto di Ginecologia, «accorpato a Chirurgia».


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola giovedì 19 marzo 2015

© RIPRODUZIONE RISERVATA