Giovedì 01 Dicembre 2005

Palafrizzoni aumenta l’Ici per negozi, uffici e seconde case

Dopo il tempo delle polemiche, ora è quello dei conti, e a Palafrizzoni tornano. Il bilancio di previsione 2006 è pronto per essere discusso in Giunta prima e in aula poi, dove sbarcherà il 19, 20 e 22 dicembre. Tariffe e tasse restano invariate, con l’eccezione dell’Ici ordinaria applicata alle seconde case, a negozi, banche e uffici, che passa dal 5,9 al 7 per mille.

Aumentano però anche i servizi, in particolare i fondi destinati al trasporto pubblico: si tratta di 318 mila euro in più che si trasformeranno in un maggior numero di corse Atb sulle linee calde e negli orari di punta. Secondo Palafrizzoni, quello 2006 è il bilancio storicamente con la maggiore dotazione riservata ai servizi, visto che prevede incrementi anche sul versante sociale e scolastico. Per fare quadrare i conti e superare l’impasse del tetto di spesa della Finanziaria, è prevista anche l’esternalizzazione a società comunali, costituite ad hoc, di alcuni servizi; nello specifico, quelli di trasporto funebre, la refezione scolastica e la gestione della stagione di prosa, teatrale e concertistica del Teatro Donizetti(01/12/2005)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags