Parabrezza distrutto da un sasso L’allarme sulla statale 42 del Sebino
Il parabrezza distrutto da un sasso

Parabrezza distrutto da un sasso
L’allarme sulla statale 42 del Sebino

Torna l’incubo dei sassi lanciati dalle auto in corsa sulla statale 42. Lunedì sera a Darfo Boario Terme Mauro Rivadossi, impiegato trentunenne residente a Bienno, si è visto arrivare addosso «un sasso, di grosse dimensioni, che ho visto arrivare all’improvviso prima che picchiasse sul parabrezza» questo è ciò che ricorda.

Sull’auto della sua azienda sono rimasti i segni di un sasso rimbalzato dal cofano al parabrezza; dentro l’abitacolo, il cristallo frantumato. « Se qualcuno ha visto qualcosa, si faccia vivo» - spiega Rivadossi. Nel tratto di statale 42 dove Rivadossi, 31 anni, ha visto il sasso venirgli addosso non ci sono cavalcavia né, ai lati, massicciate da cui qualcuno potrebbe aver tirato delle pietre. L’unica ipotesi che possa spiegare i segni lasciati sul cofano e i danni al parabrezza è quella che un sasso sia stato lanciato da un’altra vettura che procedeva verso Rogno e Costa Volpino.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 19 luglio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA