Parigi, sparatoria in aeroporto Ucciso assalitore ad Orly

Parigi, sparatoria in aeroporto
Ucciso assalitore ad Orly

Un uomo avrebbe tentato di impadronirsi dell’arma di un militare, che ha reagito sparandogli.

Colpi di arma da fuoco all’aeroporto parigino di Orly. Un uomo avrebbe tentato di impadronirsi dell’arma di un militare, che ha reagito sparandogli. È in corso l’evacuazione completa dell’aeroporto. Secondo quanto si è appreso, un uomo si è lanciato questa mattina poco prima delle 9:15 contro un militare dell’operazione antiterrorismo «Sentinelle», di ronda al terminal Sud di Orly con altri colleghi in mimetica e con l’arma a tracolla, come prevedono le regole dello stato d’emergenza. L’assalitore era un musulmano radicalizzato e noto ai servizi di Intelligence. Lo riferisce una fonte della polizia, riporta The Independent online. L’uomo è sospettato di aver ferito una poliziotta a un posto di blocco prima di andare a Orly.

L’assalitore avrebbe strappato l’arma al militare ma sarebbe subito stato abbattuto prima di riuscire ad utilizzarla. Un’operazione di artificieri e poliziotti è tuttora in corso per escludere la presenza di eventuali ordigni o di altre minacce per la sicurezza. Evacuato, oltre al terminal Sud, anche l’altro terminale, Orly Ovest, dal quale partono diversi voli low-cost diretti in Italia. Su Twitter, la polizia francese invita tutti a non avvicinarsi al perimetro di sicurezza con il quale è stata transennata tutta la zona dell’aeroporto.


© RIPRODUZIONE RISERVATA