Mercoledì 12 Aprile 2006

Pasqua sulla neve, aperte le piste da sci

Le basse temperature che hanno caratterizzato questo inizia di primavera hanno ben mantenuto la neve sulle montagne bergamasche, dove all’inizio della settimana ha anche nevicato di nuovo alle quote più alte. Ci sono dunque le condizioni ottimali per una Pasqua sugli sci. Gli appassionati potranno infatti godere le ultime discese sulle piste bergamasche, aperte sia in Valle Brembana (Foppolo, Carona, San Simone, Valtorta e Piazzatorre) sia nelle Valli Seriana e Di Scalve (Monte Pora, Colere, Lizzola e Spiazzi di Gromo).Val Brembana - È tutto pronto per le vacanze di Pasqua a Foppolo, dove si scierà fino al 19 di aprile (e poi si valuterà l’eventuale apertura per il ponte del 25 aprile), come a Carona e a San Simone. Le piste sono tutte aperte e le tre stazioni di Bremboski si aspettano un buon afflusso di appassionati. Il manto nevoso varia dai 30 cm al metro. Tutto aperto anche a Valtorta, fino al 17 aprile. Pasquetta. Neve: 30-120 cm. A Piazzatorre sono aperti gli impianti Torcola-Vaga, da venerdì 14 a lunedì 17 aprile. Aperte le piste alte, ma non quella del bosco.Valle Seriana e Val di Scalve - Con esclusione della stazione della Presolana, che lunedì ha fermato definitivamente gli impianti di risalita mettendo comunque in funzione la pista di bob estivo, si scia a Monte Pora, Colere, Lizzola e Spiazzi di Gromo. A Monte Pora saranno sciabili fino a mercoledì quasi tutte le piste. Quindi gli impianti saranno fermati per essere eventualmente rimessi in funzione in occasione del ponte del 25 aprile. A Colere il manto nevoso è di 60 centimetri al Polzone e di 140 al Ferrantino. Qui si potrà sciare, in funzione due seggiovie biposto e quella triposto, dai 2200 metri del Rifugio Aquila ai 1600 del Polzone fino a lunedì 17, quindi il 25,26, 29 aprile e il primo maggio. Dopo tale data la stazione chiuderà gli impianti. In funzione tutti gli impianti a Spiazzi di Gromo: 50 centimetri di neve sulle piste basse e 80 su quelle alte. Anche qui si scierà fino a pasquetta compresa e poi eventualmente, per l’ultima volta, in occasione del ponte del 25 aprile. A Lizzola si scia su tutte le piste, neve compresa tra i 30 e i 90 centimetri e la totalità degli impianti in funzione, fino a lunedì compreso. Dopo tale data la stazione chiuderà gli impianti per gli sciatori. Due seggiovie comunque saranno fatte girare il 25 aprile e il primo maggio per i soli turisti che desiderano portarsi senza sci in quota e trascorrere lassù una giornata presso i rifugi Campèl, Lizzola 2000 e Mirtillo.(12/04/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags