Giovedì 20 Dicembre 2007

Passaporti falsi a Orio:uno su 5 è romeno

Cresce il numero dei passeggeri e crescono anche i passaporti falsi intercettati dalla polizia di frontiera di Orio. Nei primi undici mesi di quest’anno di documenti falsi – passaporti, carte d’identità, visti e permessi di soggiorno – ne sono già stati bloccati 280, proprio come nell’intero 2006. In tutto il 2003, per fare un ulteriore confronto, erano stati soltanto 36. Inoltre quest’anno allo scalo di Orio si è registrato un incremento del numero di passaporti falsi provenienti dalla Romania: ogni cinque documenti falsi sequestrati a Orio, uno è romeno. Sono utilizzati da molti cittadini dei Paesi dell’Est che non fanno parte dell’Unione europea, a differenza appunto della Romania, che ne fa parte proprio da gennaio. Col passare degli anni gli agenti in servizio alla polizia di frontiera – soltanto quattro poliziotti – hanno affinato le tecniche per l’individuazione dei falsi e, soprattutto negli ultimi tempi, hanno aumentato i contatti con le forze di polizia in servizio negli aeroporti stranieri collegati con Orio. (20/12/2007)

r.clemente

© riproduzione riservata