Martedì 23 Settembre 2008

Pedemontana: in bici per 100 chilometrida Bergamo a Varese

Sarà una pista ciclabile lunga 100 chilometri, che collegherà le province di Bergamo e Varese. Si chiama Greenway, ed è il più esteso progetto di compensazione ambientale mai sviluppato nel nostro Paese: verrà realizzato a titolo di «rimborso» in favore di tutti i Comuni toccati dal tracciato dell’autostrada Pedemontana.La Greenway è un corridoio verde ciclabile di grandi dimensioni, affiancato da siepi e filari: il costo - 35 milioni di euro - sarà a carico di Pedemontana Lombarda Spa col sostegno dell’assessorato regionale alle Infrastrutture e Mobilità e di Cal (Concessioni Autostradali Lombarde).L’obiettivo è quello di realizzare una sorta di spina dorsale trasversale di connessione e accesso al sistema dei parchi presenti nel territorio interessato dalla Pedemontana: cinque parchi regionali (Ticino, Pineta di Appiano Gentile, Groane, Lambro, Adda Nord) e 13 parchi locali di interesse sovracomunale (Rugareto, Medio Olona, Rile - Tenore - Olona, Lura, Brughiera Briantea, Brianza Centrale, Grugnotorto, Villoresi, Colline Briantee, Cavallera, Molgora, Rio Vallone, Brembo). Un parco lineare che connette le città attraversate, i principali servizi, le stazioni ferroviarie e che entra in contatto con l’autostrada nelle aree di servizio, trattate come punti di accesso ai parchi. Il progetto, elaborato dal Dipartimento di Architettura e Pianificazione del Politecnico di Milano in collaborazione con l’Ufficio Tecnico di Autostrada Pedemontana Lombarda, costituisce la parte centrale del sistema delle opere di compensazione ambientale di Autostrada Pedemontana Lombarda: 50 progetti locali di riqualificazione ambientale, relativi a parchi urbani, parchi agricoli, boschi urbani, sistemi verdi e mobilità lenta, connessi tra loro dalla stessa Greenway. Progetti di diversa natura e dimensione, promossi e sviluppati dai Comuni e dagli enti Parco, cantierabili in gran parte anche prima della realizzazione, accomunati da fattibilità in tempi brevi e potenzialmente capaci di attrarre ulteriori sviluppi e finanziamenti. Tra questi sono compresi due progetti di riqualificazione estesa del paesaggio agrario nel Vimercatese e nella piana agricola Comasca, che coinvolgeranno centinaia di ettari di paesaggio agrario. A ciò si sommano i boschi di nuovo impianto o da riqualificare e gli interventi di protezione diretta degli abitati attraverso opere di mitigazione dell’impatto ambientale e paesaggistico dell’autostrada.  La Greenway in cifre: - 100 km l’estensione della Greenway - 40 i Comuni interessati - 100 milioni di euro il costo complessivo delle opere di compensazione ambientale - 3,5% del costo complessivo dell’opera infrastrutturale - 35 milioni di euro il costo della Greenway - 88% della Greenway costituita da nuova pista ciclabile - 500.000 mq l’estensione del parco lineare - 34.000 metri lineari di filari e siepi affiancati alla Greenway - 50 i progetti ambientali locali - 5 i parchi regionali interessati - 13 i parchi locali di interesse sovracomunale interessati.La mostraMercoledì 24 settembre, alle 12,30, l’assessore alle Infrastrutture e Mobilità della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo - insieme al presidente e amministratore delegato di Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A,. Fabio Terragni, all’amministratore delegato di C.A.L. , Antonio Giulio Rognoni, e a Beppe Saronni, il ciclista campione del mondo nel 1982 - presenterà la Mostra "In bici per 100 chilometri nel verde della Lombardia: le compensazioni ambientali di Autostrada Pedemontana Lombarda". La mostra è allestita allo Spazio Regione Lombardia del World’s Villane - Ippodromo Le Bettole di Varese.  (23/09/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags