Giovedì 01 Giugno 2006

Picchia la testa in cantiere, 18enne ai Riuniti

Un diciottenne di Bergamo è finito ai Riuniti, in condizioni che non sembrano gravi, dopo essere rimasto vittima di un incidente sul lavoro a Brembilla, in un cantiere nel quale stava effettuando manutenzioni idrauliche. Il giovane, dipendente di una ditta di idraulica di Bergamo, ha picchiato la testa, forse contro una struttura in movimento. È stato soccorso dai compagni di lavoro, che l’hanno trasportato, col furgone, nella sede della ditta, a Bergamo, dove poi hanno chiamato un’ambulanza per il ricovero al Pronto Soccorso.L’incidente è avvenuto intorno alle 10. La ditta di idraulica è la Tecnoposa impianti, da tempo al lavoro nel cantiere di Brembilla. Ancora poco chiare le circostanze nelle quali il diciottenne è rimasto ferito. I suoi compagni di lavoro l’hanno soccorso, fatto sdraiare sul furgone e trasportato nella sede della ditta, in città. Qui, però, è stato necessario il ricorso ad un’ambulanza e il ricovero ai Riuniti.(01/06/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata