Giovedì 06 Marzo 2014

Piccoli Suv

Ecco Jeep Renegade

La Jeep Renegate

Presentata a Ginevra in anteprima mondiale la nuova Jeep Renegade 2015 porta ufficialmente il brand americano del Gruppo Fiat nel crescente segmento dei Small Suv. Renegade offre il primo cambio automatico a nove rapporti del segmento per garantire migliori prestazioni su strada e fuoristrada, motori efficienti nei consumi, un’ampia dotazione per la sicurezza e avanzati contenuti tecnologici. Il risultato: una vera Jeep, realizzata per conquistare una clientela giovane sempre alla ricerca di avventura.

Partendo dalla tecnologia 4x4 equipaggiata sulla nuova Jeep Cherokee, Jeep Renegade 2015 si basa su due avanzati sistemi di trazione che garantiscono prestazioni off-road di riferimento nella categoria. Entrambi i sistemi sono in grado di trasferire il 100% della coppia su una singola ruota, garantendo la massima aderenza.

Si tratta del Jeep Active Drive (sistema di trazione integrale) e del Jeep Active Drive Low (trazione integrale con rapporto finale di riduzione di 20:1 - una esclusiva nel segmento). A conferma di come l’innovazione sia sempre alla base dello sviluppo di ogni nuovo modello Jeep, la Renegade è il primo Small SUV ad essere dotato del dispositivo di disconnessione dell’asse posteriore e dell’unità di trasmissione della potenza (PTU). Ciò consente di ridurre ulteriormente i consumi dei modelli 4x4. Il sistema entra in funzione quando si rende necessaria la modalità a quattro ruote motrici.

Jeep Active Drive e Active Drive Low sono abbinati alla gestione della trazione Jeep Selec-Terrain che dispone di quattro modalità (Auto, Snow, Sand e Mud, che diventano cinque con l’aggiunta della modalità Rock specifica del modello Trailhawk) per garantire prestazioni off-road di riferimento su qualsiasi superficie e in qualsiasi condizione meteorologica. Per i clienti che pretendono performance in fuoristrada di livello superiore, la versione Trailhawk offre capacità 4x4 Trail Rated di riferimento nella categoria grazie alla trazione integrale Jeep Active Drive Low di serie (con rapporto finale di riduzione di 20:1), al Selec-Terrain con l’esclusiva modalità Rock, 20 mm in più di altezza da terra, piastre di protezione e ganci di traino anteriori e posteriori di colore rosso, esclusivi paraurti che permettono di ottenere un angolo di attacco di 30,5 gradi, un angolo di dosso di 25,7 gradi e un angolo di uscita di 34,3 gradi, Fino a 205 mm di articolazione delle ruote, l’Hill-descent Control, una capacità di guado pari a 480 mm e altro ancora.

Inoltre, le due configurazioni di tetto apribile My Sky, disponibili a richiesta, offrono tutto il divertimento e la libertà della guida open-air. Gli interni presentano un aspetto robusto e vivace, in linea con il leggendario heritage del marchio Jeep e si distinguono per il particolare linguaggio stilistico che i designer Jeep hanno denominato «Tek-Tonic». Il Tek-Tonic combina forme morbide e piacevoli al tatto con dettagli robusti e funzionali. Alle superfici principali, come ad esempio quella del quadro strumenti integrato rivestito con materiali morbidi, si sovrappongono elementi funzionali dal design audace, come la maniglia di sostegno del passeggero. Indispensabile nella guida off-road, questa maniglia è stata presa in prestito dalla Jeep Wrangler. Per facilitare il trasporto di attrezzatura sportiva, la Renegade è stata equipaggiata con un piano di carico amovibile, reversibile e regolabile in altezza. Inoltre il sedile del passeggero anteriore può essere reclinato in avanti.

La nuova Renegade è il primo modello Jeep a integrare il sistema di ammortizzatori anteriori e posteriori con valvola FSD (Frequency Selective Damping) Koni. Grazie a questo sistema, la Jeep Renegade offre eccellenti caratteristiche di tenuta di strada e maneggevolezza. Quattro i motori a benzina MultiAir previsti che si affiancano ai due diesel MultiJet II e a un efficiente propulsore E.torQ compatibile con il sistema flex-fuel. Il cambio automatico a nove rapporti è abbinato al motore diesel MultiJet II da 2,0 litri o al motore benzina MultiAir2 da 2,4 litri.

© riproduzione riservata