Lunedì 24 Novembre 2008

Pittori bergamaschi, 32mila immagini nella fototeca del Museo Bernareggi

Trentaduemila immagini scattate in giro per i musei del mondo ai dipinti dei pittori bergamaschi, 32 mila immagini utilizzate per realizzare la monumentale opera «I pittori bergamaschi», dalle origini alla fine dell’Ottocento. Monumentale opera voluta dalla Banca Popolare di Bergamo e stampata da Bolis che costituisce qualcosa di unico al mondo. Quelle immagini vennero stampate nei libri. Gli originali hanno dormito per molti anni negli imballaggi. Negli ultimi tre anni la Fondazione del museo Adriano Bernareggi ha avuto l’incarico di catalogare e schedare ciascuna fotografia e di rendere così le fotografie originali di nuovo fruibili. Le immagini sono disponibili nel centro studi del Museo Bernareggi e arricchiscono la fototeca che comprende qualcosa come duecentomila immagini dei beni artistici presenti nella Diocesi di Bergamo. La conclusione della catalogazione delle fotografie è stata comunicata questa mattina nel corso di una conferenza stampa ospitata dalla Banca Popolare e aperta dal presidente Emilio Zanetti cui hanno fatto seguito gli interventi di Emilio Moreschi, presidente della Fondazione Bernareggi, Sandro Da Re, fotografo, Gabriele Allevi, direttore della Fondazione Adriano Bernareggi.(24/11/2008)

a.campoleoni

© riproduzione riservata