Venerdì 25 Giugno 2004

Ponte San Pietro, sigilli alla Vitali Spa L’azienda annuncia immediato ricorso

I carabinieri del nucleo operativo ecologico di Brescia, in collaborazione con i militari dell’Arma di Ponte San Pietro, hanno messo questa mattina i sigilli allo stabilimento di Ponte - nella zona al confine con le Ghiaie di Bonate - della Vitali Spa, azienda che ha la sua sede principale a Cisano Bergamasco e che produce asfalto. Il sequestro preventivo è stato disposto dal gip sulla base di alcune contestazioni partite da esposti fatti dai cittadini, per disturbo alla quiete pubblica (causato dal rumore dei camion), per la presenza di uno scarico d’acqua non autorizzato nel Brembo e per una strada interna, che sarebbe anche in questo caso non autorizzata.

Le indagini sono coordinate dal pm Paolo Salvatore. L’azienda, con i suoi legali, ha annunciato che già domani presenterà istanza di dissequestro sostenendo - in base alle certificazioni in suo possesso - che l’emissione di rumore non influisce sul «clima acustico» della zona, che le polveri totali sono inferiori ai limiti di legge e che la strada esisteva già nel 1999 e viene utilizzara solo per esigenze interne di servizio.

(25/06/2004)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags