Mercoledì 17 Dicembre 2003

Ponteranica, rapina da 60 mila euro Nel bottino anche due lingotti d’oro

60 mila euro e due lingotti d’oro dal valore imprecisato: è il bottino della rapina messa a segno ai danni della Banca Popolare Antoniana Veneta di via Petos a Ponteranica. Due i banditi entrati in azione questa mattina - intorno alle 12,30 - a volto scoperto e armati di taglierino: hanno fatto irruzione nei locali dell’istituto di credito e hanno svuotato casse e cassaforte.

I due, italiani con accento meridionale, hanno minacciato gli impiegati - erano tre i dipendenti presenti in quel momento, direttore, vice e una cassiera - e li hanno costretti a consegnare tutti i contanti presenti nelle casse e nella cassaforte. I due malviventi, approfittando del fatto che non ci fossero clienti, hanno arraffato i soldi e i lingotti, poi sono scappati facendo perdere le tracce.

Sono stati visti fuggire a piedi, anche se è probabile che avessero lasciato parcheggiato poco lontano un mezzo pronto per allontanarsi. Scattato l’allarme, i carabinieri hanno organizzato posti di blocco nella zona, ma le ricerche non hanno finora dato esito. In banca, per i rilievi, anche i militari della stazione di Villa d’Almè.

(14/12/2003)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags