Giovedì 11 Giugno 2009

Pontida, alla festa della Lega
sono attese 40 mila persone

Quella in programma domenica a Pontida si preannuncia una grande festa per il popolo leghista. L'appuntamento per i seguaci di Bossi è sul tradizionale «pratone» poco distante l'Abazia, dove sabato sera si terrà anche il raduno dei giovani padani.

La festa di Pontida è un evento che da tempo attira l'attenzione di tutto il mondo politico ma che quest'anno rappresenterà anche il momento per festeggiare il boom leghista nelle ultime elezioni, che hanno permesso alla Lega di superare lo "sbarramento" del 10%, due punti percentuale in più rispetto al 2008, con oltre 100 mila consensi ottenuti complessivamente.

Come sempre, il mattatore della giornata sarà il leader padano Umberto Bossi che (attorno alle 12.30) approfitterà del palco per mandare i suoi messaggi politici ad alleati e avversari e per ribadire i prossimi impegni del movimento: i salari territorialmente differenziati, per adeguarli al reale costo della vita; i magistrati eletti dal popolo; l'introduzione della lingua locale nelle scuole; la lotta all'immigrazone clandestina; l'attuazione del federalismo fiscale.

Ad una settimana dai ballottaggi e dal referendum, Bossi ne approfitterà anche per per ribadire l'astensionismo al referendum o, laddove si dovrà votare per le amministrative, l'invito a ritirare solo le schede per le aministrative ma non quelle per la consultazione referendaria.

Alla festa di Pontdia sono comunque attese migliaia di persone: gli organizzatori ne aspettano 40 mila; di cui poco meno della metà ariveranno da fuori provincia.

a.ceresoli

© riproduzione riservata