Mercoledì 22 Ottobre 2008

Professore colpito da un ictus: salvato dai carabinieri

Era stato colpito da un ictus, era caduto dal letto e non riusciva più a muoversi. Lo hanno salvato i carabinieri, messi in allarme dalla scuola nella quale l’uomo insegna. Il professore - un 60enne residente a Treviglio - da qualche giorno non dava più notizie: i colleghi di lavoro si sono preoccupati e, poiché anche i parenti non ne sapevano nulla, hanno chiesto aiuto ai carabinieri.I militari, lunedì pomeriggio, hanno raggiunto la casa dell’uomo: hanno suonato, hanno bussato, senza ottenere risposta. Allora sono saliti sul terrazzo al piano rialzato: quando hanno alzato la tapparella della camera hanno visto i piedi spuntare da dietro il letto. Hanno pensato al peggio e hanno sfondato la porta.Invece il professore era vivo e cosciente, anche se non riusciva a parlare. Un’ambulanza del 118 lo ha portato in ospedale, dove gli è stato diagnosticato un ictus. Ora è fuori pericolo, secondo il referto dei medici, ma dovrà sottoporsi a un periodo di riabilitazione.(22/10/2008)

r.clemente

© riproduzione riservata