Giovedì 10 Luglio 2008

Provincia, fissato il numero dei cacciatori 7227 doppiette negli Ambiti e nei Comprensori

Sono 7.227 le «doppiette» ammesse alla stagione di caccia. La Provincia ha infatti definito il numero dei cacciatori ammissibili negli Ambiti Territoriale e Comprensori di caccia per la stagione venatoria 2008/2009. La relazione definitiva è stata approvata dalla Giunta Provinciale, su proposta dell’assessore all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Luigi Pisoni. La Regione Lombardia, per la stagione 2008/2009 ha fissato i seguenti indici di densità venatoria: Zona Faunistica delle Alpi (Comprensori Alpini di Caccia ): 46.48 ettari a cacciatoreTerritorio non compreso in Zona Alpi: 17.7 ettari a cacciatore«Il provvedimento – spiega l’assessore provinciale all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Luigi Pisoni – è un atto prescritto dalla normativa in materia di caccia. Ogni anno la Regione emana un decreto con il quale fissa gli indici di densità venatoria, ossia quanti ettari di territorio agro-forestale aperto alla caccia sono disponibili per ogni cacciatore». Alla luce degli indici definiti dalla Regione e fatto salvo il diritto di ogni cacciatore di essere socio dell’Atc e C.A. in cui ha la residenza anagrafica, il numero dei cacciatori ammissibili negli Ambiti Territoriali di Caccia e nei Comprensori Alpini di Caccia per la Provincia di Bergamo è così ripartito:234 per il C.A. Valle di Scalve336 per il C.A. della Valle Borlezza 544 per il C.A. Valle Seriana991 per il C.A. Valle Brembana3.035 per l’Ambito Territoriale Prealpino2.087 per l’Ambito Territoriale Pianura Tornano gli appostamenti fissi(10/07/2008)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags