Giovedì 16 Settembre 2004

Provoca un incidente e scappa con l’auto delle rapine in tabaccheria

È riapparsa a cinque giorni di distanza da due rapine in altrettante tabaccherie della provincia ed ora è protagonista di un incidente dove l’automobilista alla sua guida ha provocato uno scontro ed è scappato. Si tratta della Fiat Uno di colore verde scuro rubata giovedì scorso in città e utilizzata da due malviventi per la fuga dopo i colpi a Mornico e Treviolo. Era venerdì scorso: nel tardo pomeriggio di oggi, in via Muzio, a Colognola, l’auto è ricomparsa ed è rimasta coinvolta in un incidente con un’altra vettura. Il conducente, anziché fermarsi, ha preferito darsi alla fuga in direzione del centro. Per fortuna nello scontro non è rimasto ferito nessuno. Il conducente dell’altro veicolo è comunque riuscito a leggere il numero di targa e l’ha fornito ai carabinieri. I militari si sono subito resi conto che si trattava dell’auto segnalata per la fuga dopo i due colpi a Mornico e Spirano. Lo scorso venerdì 10 settembre due banditi armati di coltello e taglierino avevano colpito attorno alle 12.20 a Mornico e, poco meno di un’ora dopo, a Spirano. Nel primo caso i malviventi avevano preso di mira la tabaccheria di via Indipendenza: il marito della tabaccaia aveva però reagito, cercando di sventare il colpo, e aveva aggredito uno dei malviventi. Dopo una breve colluttazione era intervenuto anche il secondo bandito.

Sempre la stessa Fiat Punto verde scuro era stata avvistata meno di un’ora dopo in via Piave a Spirano: gli stessi malviventi avevano preso di mira un’altra tabaccheria, ferendo in modo non grave a una mano la titolare. La donna aveva cominciato a urlare: il figlio, al piano superiore, era così intervenuto in sua difesa, mettendo in fuga i ladri. I due, invece di liberarsi dell’auto, sono riapparsi ieri pomeriggio a Colognola.

(16/09/2004)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags