Venerdì 08 Ottobre 2004

Quattro del mattino: un cervo a spasso per la città

Incredulità e stupore alla stazione autolinee della città, dove nelle ore notturne si aggirava tra le pensiline un grosso cervo. L’allarme è scattato alla 4 di questa mattina: alla stazione della Polizia stradale sono arrivate alcune telefonate che segnalavano la presenza alle autolinee del grosso animale. La sala operativa del Corpo di Polizia provinciale ha fatto intervenire immediatamente una pattuglia del proprio Nucleo ittico-venatorio ma la caccia al cervo non è stata semplice come si pensava. L’animale, un maschio adulto di tre-quattro anni del peso di 160 kg, è scappato dagli agenti percorrendo di corsa le via Fantoni e Angelo Maj fino a Borgo Palazzo prima di imboccare via Torretta, dove c’è stato anche l’intervento di militari della Guardia di Finanza.

Gli agenti del Corpo di Polizia provinciale, con l’aiuto del veterinario di turno dell’Asl, hanno tentato di narcotizzare l’animale con tre dardi contenenti un farmaco sedativo. Ma il cervo, nonostante l’effetto narcotizzante, continuava a rimettersi in piedi. Improvvisamente, poi, l’animale è saltato oltre lo sbarramento degli agenti infilandosi in un vicino cantiere edile prima di superarne la recinzione e darsi nuovamente alla fuga. L’inseguimento è durato fino alle 7.30 del mattino, quando, con l’intensificarsi del traffico automobilistico cittadino e aumentando i rischi per l’incolumità di pedoni e degli scolari, a causa della grossa mole dell’animale, le forze dell’ordine hanno proceduto al suo abbattimento.

(08/10/2004)

v.zenoni

© riproduzione riservata

Tags