Raid di scassinatori nella notte nel mirino una cassaforte e 3 bancomat

Raid di scassinatori nella notte nel mirino una cassaforte e 3 bancomat

Raid di scassinatori nella notte. In quattro paesi della Bergamasca, infatti, ignoti malviventi hanno preso di mira 3 sportelli bancomat e la cassaforte di un supermercato. Quattro i «colpi», nel giro di poco più di un’ora, a Carobbio degli Angeli, Bonate Sotto, Calusco d’Adda e Lallio. Solo due, a Bonate e Calusco, sono riusciti.Tutto è cominciato verso le 2.40, a Carobbio. Qui gli scassinatori hanno preso di mira il bancomat del Credito Bergamasco di via Manzoni. Sono entrati nell’apposito locale forzando una portala laterale antipanico, hanno fato un buco nel bancomat, forse per immettere dal gas da far esplodere, ma non sono riusciti a portare a termine l’azione e a forzare lo sportello.Il secondo colpo è avvenuto verso le 3, a Bonate Sotto. Qui i malviventi hanno trafugato la cassaforte del supermercato Unes. Quaranta minuti dopo scassinatori in azione a Calusco d’Adda: ancora un bancomat nel mirino, quello del Credito Bergamasco in via Manzoni. Anche qui, come a Bonate, il colpo è riuscito e i banditi, forzato lo sportello, sono fuggiti con il bottino.Infine, alle 4, gli scassinatori sono entrati in azione a lallio. Qui hanno fatto esplodere con il gas il bancomat della Bcc di Sorisole e Lepreno, in piazza Vittorio Veneto, ma lo sportello ha resistito e i malviventi hanno dovuto fuggire, mentre sul posto arrivavano carabinieri e guardie giurate. È stata notata un’utilitaria scura con tre persone a bordo, ma ha fatto perdere le proprie tracce.(06/09/2008)

© RIPRODUZIONE RISERVATA