Ranica, vandali devastano il presepe
Rubata la statuetta di Maria

Ranica, vandali devastano il presepe Rubata la statuetta di Maria

Il presepe allestito sul sagrato della chiesa parrocchiale dei Sette Fratelli Martiri di Ranica è stato presa di mira dai vandali. L’incursione nella notte tra il 25 e 26 dicembre quando uno o forse più ignoti malviventi hanno rubato una statuetta della Natività, quella di Maria, e hanno decapitato quelle di San Giuseppe e di alcuni pastorelli. La scoperta è stata fatta ieri mattina dal parroco del paese, don Giuseppe Cattaneo, che si è affrettato a ritirare tutti i personaggi del presepe. Ora la capanna si presenta agli occhi dei fedeli completamente spoglia. «Non è la prima volta che accadono episodi simili: È successo anche l’anno scorso - dice don Giuseppe - ma in quel caso i malintenzionati si erano limitati a danneggiare solo pochi personaggi». Nei giorni scorsi il parroco di Seriate era stato costretto a dotare il presepe di un impianto di videosorveglianza, dopo che negli anni scorsi i personaggi della Sacra Famiglia erano finiti più volte nel mirino dei vandali. Ma don Giuseppe Cattaneo non sembra intenzionato a seguire l’esempio. La capanna di Ranica sarà probabilmente tolta prima dell’Epifania. Il parroco ha annunciato che sporgerà denuncia ai carabinieri.(27/12/2006)

© RIPRODUZIONE RISERVATA