Giovedì 27 Settembre 2007

Rapina a Sarnico, cassiere ferito

Momenti di paura a Sarnico quando due banditi hanno rapinato la finale della Banca di Valle Camonica per un bottino di 3000 euro. Durante la rapina, un cassiere dell’agenzia è rimasto lievemente ferito, colpito dalla lama di un taglierino utilizzato da uno dei due malviventi per indurre l’impiegato della banca a consegnargli in bottino presente in cassa. Il cassiere ha dovuto ricorrere alle cure mediche presso il pronto soccorso dell’ospedale di Iseo con tre giorni di prognosi. Il fatto si è consumato nella centralissima e trafficata via Roma, poco prima delle ore 11 in piena mattinata di mercato ed a pochi passi dal municipio. I due rapinatori sono entrati come clienti normali dalla porta d’ingresso, ma, prima di accedere agli sportelli, si sono coperti il volto con una calzamaglia. Una volta in banca, mentre uno dei due rimaneva a fare da palo, il secondo, dopo aver oltrepassato il banco che separa operatori e clientela, armato di taglierino ha intimato ad uno degli impiegati di consegnargli il denaro nel cassetto, appoggiando l’arma sul braccio del dipendente e provocandone il ferimento. In pochi istanti i due rapinatori hanno racimolato 3000 euro dalla cassa ed hanno lasciato la filiale. Quindi sono fuggiti a bordo di una Fiat Uno, in direzione del cimitero di Sarnico. Poco dopo l’auto, risultata rubata a Ghedi, è stata ritrovata e posta sotto sequestro dai carabinieri di Sarnico intervenuti sul posto. (27/09/2007)

a.campoleoni

© riproduzione riservata