Venerdì 19 Maggio 2006

Rapina in casa: ragazzini tenuti in ostaggio nella camera da letto

Una banda di giovani sudamericani ha fatto irruzione ieri pomeriggio nell’abitazione di una famiglia cinese residente a Bergamo, in via Carnovali, e dopo aver immobilizzato due fratelli di 15 e 11 anni, gli unici in casa in quel momento, ha razziato denaro e gioielli.I malviventi, cinque in tutto, hanno atteso che la madre dei ragazzini uscisse di casa per entrare in azione. Con una scusa si sono fatti aprire la porta dell’appartamento e una volta entrati hanno minacciato i due fratelli con un cacciavite, rinchiudendoli in camera da letto. L’abitazione è stata messa a soqquadro alla ricerca di oggetti di valore. In pochi minuti la banda si è impossessata di soldi e oggetti preziosi, per un valore complessivo di circa 10 mila euro, poi si è data alla fuga, lasciando i due fratelli sotto choc ma illesi.È stata la ragazzina di 15 anni a chiamare il 113 raccontando quanto era accaduto. Il padre e la madre dei due fratelli, rintracciati, sono tornati a casa e hanno poi accompagnato i figli in Questura per ricostruire l’accaduto e fornire una descrizione dei malviventi.(19/05/2006)

r.clemente

© riproduzione riservata