Giovedì 13 Gennaio 2005

Rapinano a luglio la banca, arrestati dopo 6 mesi

La rapina è dello scorso mese di luglio, ma gli arresti risalgono a ieri notte. Dopo lunghe ricerche i carabinieri del nucleo operativo di Bergamo hanno arrestato a Brugherio e Cornate, in provincia di Milano, i due rapinatori che lo scorso 8 luglio erano entrati nell’agenzia di Chiuduno della banca Popolare di Bergamo razziando ben 100mila euro in contanti. Si tratta di due pluripregiudicati: Claudio Andreoletti, 46 anni di Clusone, e Massimiliano Allegretti, 29 anni di Monza. I due, armati di taglierino e travisati con parrucche e cappelli, si erano fatti consegnare il denaro contenuto nelle due casse e nel caveau per poi scappare a bordo di un’auto con l’aiuto di un terzo uomo che aveva fatto da palo durante tutto il colpo. Per rintracciare i due malviventi sono stati di fondamentale importanza i fotogrammi della rapina estrapolati dalla registrazione delle telecamere della banca. I carabinieri si sono avvalsi della collaborazione del Ris e del suo archivio fotografico: i tratti somatici dei due rapinatori sono stati infatti comparati con quelli delle immagini raccolte negli archivi, risalendo così ad una più ristretta rosa di pregiudicati, quattro nello specifico. Da qui è seguita una lunga fase di ricerche e indagini che hanno permesso ai militari di stringere il cerchio e arrestare i due presunti rapinatori che si trovano ora nel carcere di via Gleno. È invece ancora a piede libero il terzo uomo di questa rapina che aveva fatto da palo senza entrare quindi nell’istituto di credito.

(13/01/2005)

fa.tinaglia

© riproduzione riservata

Tags