Rapinatori: galeotta la sosta in divieto Arrestati dal vigile che faceva la multa

Rapinatori: galeotta la sosta in divieto
Arrestati dal vigile che faceva la multa

I rapinatori parcheggiano in divieto. E dalla contravvenzione alle manette per rapina il passo è stato breve. Protagonista un giovane milanese.

Che è stato arrestato mercoledì mattina a Bonate Sopra dalla polizia locale dopo un colpo al discount Ld insieme al suo complice, un ventenne senegalese, bloccato poco dopo dai carabinieri di Ponte San Pietro e Curno. I due sono ora rinchiusi nel carcere di via Gleno a Bergamo.

Verso le 11,30 i due ventenni arrivati davanti all’Ld che si trova sulla strada provinciale 155 (Ponte San Pietro-Capriate San Gervasio) hanno lasciato l’auto, una Seat Ibiza non rubata di media cilindrata, sul bordo della strada. Poi hanno raggiunto a piedi, attraversando il parcheggio, l’entrata del discount.

Entrati nel supermercato hanno messo a segno il colpo nonostante il fuggi fuggi di cassiere e clienti: circa 120 euro.

L’interno del supermercato: grande spavento per clienti e cassiere

L’interno del supermercato: grande spavento per clienti e cassiere

Nel frattempo sulla provinciale la polizia locale di Bonate Sopra ha notato l’auto parcheggiata in divieto di sosta e quindi l’agente ha iniziato a effettuare i rilievi. Quando i due rapinatori sono usciti un agente è riuscito a bloccare l’italiano e gli ha messo subito le manette.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 16 ottobre


© RIPRODUZIONE RISERVATA