Venerdì 21 Luglio 2006

Rapinava le prostitute nella BassaArrestato ex imprenditore di Vaprio

Un ex imprenditore sessantenne, da alcuni anni in pensione, residente a Vaprio d’Adda è stato arrestato dopo una lunga indagine svolta dagli agenti della polizia locale di Cologno al Serio e dai carabinieri di Urgnano. È accusato violenza, rapina ed estorsione. Sembra che l’uomo, da almeno due anni adescasse prostitute, soprattutto nigeriane e ghanesi, lungo la strada Francesca, nella Bassa Bergamasca, finendo poi per minacciarle con una pistola o un coltello per rapinarle.Al termine di prolungati accertamenti, mercoledì 19 luglio - mentre l’ex imprenditore si trovava in vacanza nel Sud dell’Italia - le forze dell’ordine sono entrate nell’appartamento dell’uomo, a Vaprio, dove hanno trovato il coltello e la pistola utilizzate per minacciare le prostitute e anche sei fucili a pompa, centinaia di cartucce e un computer portatile nel quale il sessantenne aveva minuziosamente raccolto i dati dei suoi spostamenti e numerose fotografie delle immigrate finite nella sua rete. Quando poi l’uomo, informato della perquisizione, è tornato a casa, ha trovato i carabinieri che lo hanno arrestato.  Secondo la ricostruzione delle indagini, l’uomo invitava in auto le prostitute e poi le rapinava. In alcuni casi le avrebbe anche percosse e ferite.(21/07/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags