Mercoledì 18 Febbraio 2004

Rapine in farmacia Arrestato operaio di Brembate

Un operaio di 37 anni di Brembate è stato denunciato alla magistratura, perchè ritenuto responsabile della rapina alla farmacia Rosa di Valbrembo, avvenuta il 29 gennaio scorso e fruttata 1.300 euro. I carabinieri di Almenno San Salvatore lo avevano individuato e arrestato già all’alba di sabato 7 febbraio per una rapina ai danni della farmacia di Locate, frazione di Ponte San Pietro, avvenuta due giorni prima.

Partendo da un parziale numero di targa dell’auto usata per la rapina, che era stata solo in parte coperta con nastro adesivo, i militari sono infatti riusciti a risalire all’identità dell’operaio che successivamente ha ammesso le sue responsabilità, senza fornire però elementi utili alle indagini dei militari dell’Arma. Nel corso della perquisizione domiciliare del 37enne, gli agenti hanno sequestrato due taglierini, un berretto di lana e un paio di guanti utilizzati forse per il colpo, lo stesso abbigliamento corrispondente a quello utilizzato dal malvivente al momento della rapina.

Nei giorni successivi, gli accertamenti dei carabinieri hanno trovato riscontri che hanno permesso di denunciare l’operaio, ancora in stato di detenzione, anche per la rapina commessa ai danni della farmacia Rosa di Valbrembo. I servizi di controllo dei carabinieri hanno portato anche alla segnalazione in stato di libertà di un trentenne di Almenno San Salvatore, responsabile di porto d’armi e detenzione di arnesi per lo scasso. L’uomo, fermato mentre era alla guida della sua auto ad Almenno San Salvatore, aveva con sè due taglierini, un passamontagna, due berretti con visiera, un coltellino e uno spadino. Secondo i carabinieri il giovane si stava preparando a compiere una rapina.

(18/02/2004)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags