Rave per 150 a Filago il giorno di Natale Blitz delle forze dell’ordine nel capannone

Rave per 150 a Filago il giorno di Natale
Blitz delle forze dell’ordine nel capannone

In almeno 150 - forse anche qualcuno in più nei momenti clou della nottata - si erano dati appuntamento per il pomeriggio di Natale all’interno di un’ala dismessa di una fabbrica di Filago, nella zona industriale del paese.

E lì si sono lasciati andare in balli scatenati per tutta la notte tra Natale e Santo Stefano, fino alla mattinata di venerdì 26 dicembre. Quando, attorno alle 10, carabinieri e Digos hanno fatto irruzione nel capannone in disuso e interrotto la fase conclusiva del rave, del tutto abusivo.

Gli organizzatori sono stati identificati e verranno probabilmente denunciati. Quando carabinieri e polizia, affiancati anche dal personale dell’istituto di vigilanza Sorveglianza italiana, sono entrati nel capannone, la musica era già stata spenta. Ma per tutta la notte tra giovedì e ieri dalle grosse casse portate all’interno della struttura industriale (vuota) era uscita musica a volume molto alto, tanto da essere sentito - hanno riferito alcuni testimoni - anche da svariati chilometri di distanza.

Nessun giovane aveva comunque imbrattato i muri o fatto particolari danni. Molti di loro stavano dormendo per terra, altri stavano mangiando, altri ancora semplicemente chiacchierando. Non è stata trovata droga. Quando le forze dell’ordine li hanno invitati a uscire, lo hanno fatto senza lamentele e nemmeno tentando di opporsi.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 27/12/2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA