Restituiti 4 preziosi violini rubati Uno è stato ritrovato a Bergamo

Restituiti 4 preziosi violini rubati
Uno è stato ritrovato a Bergamo

Restituiti al conservatorio Vincenzo Bellini di Palermo quattro pregiati violinii: erano stati rubati . Li hanno recuperati i carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale

I violini erano stati trafugati insieme ad altri 21 antichi strumenti ad arco e a un archetto. Nel 2012 l’attuale direttore del conservatorio - a seguito di una verifica d’inventario - ne aveva denunciato l’ammanco. Gli strumenti risalgono a periodi compresi tra il XVII ed il XX secolo.

Le indagini hanno permesso di accertare che i furti sarebbero avvenuti, in più riprese, a partire dalla fine degli anni Novanta. I violini, recuperati a Palermo, Catania, Bergamo e Cremona erano in possesso di collezionisti privati. Sette persone sono indagate. Le indagini, coordinate dal pm di Palermo Vania Contrafatto, sono tuttora in corso e gli accertamenti sono stati estesi in ambito internazionale.

La riconsegna avverrà nella serata di mercoledì 15 ottobre al conservatorio Bellini di Palermo. I violini sono un «Nicolas Augustin Chappuy» (Parigi, 1759); un «Israel Kaempffe und Soehne - Markneukirchen» (XIX secolo); un «Casimiro Casiglia» (Palermo, 1833) e un violino di scuola marchigiana (XIX secolo). La collezione del Bellini di Palermo è una delle più importanti dell’Italia meridionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA