Giovedì 03 Giugno 2004

Riaperto al traffico il ponte di Clanezzo

È stato riaperto al traffico stamane il ponte di Clanezzo, proprio mentre gli operai dell’impresa Rest di Cologno al Serio stavano smontando il cantiere. L’intervento, costato oltre 500 mila euro e attuato con il concorso di Provincia, Comunità montane di Valle Imagna e Brembana e dei Comuni di Ubiale Clanezzo e Almenno San Salvatore, è durato poco più di tre mesi. Da oggi, dunque, la Valle Brembana inferiore può continuare a disporre delle due strade strade tradizionali, peraltro importanti per la viabilità brembana: la strada intercomunale Ubiale/Claezzo (che è prosecuzione della provinciale 23 Ponti/Ubiale verso gli Almenno) e la ex statale 470 di Valle Brembana che viene ora alleggerita dal pesantissimo transito di automezzi che la interessa quotidianamente. E quanto sia importante l’alternativa di Ubiale, è stato dimostrato nei mesi scorsi a ponte di Clanezzo chiuso al transito per lavori. Già stamane, sia pure in sordina, ci sono stati i primi passaggi che si sono poi intensificati lungo la giornata. Domenica pomeriggio alle 15, nel parco del Gran Castello ci sarà la presentazione dell’intervento concluso. Tutti soddisfatti, dunque, perchè con la riapertyura del ponte di Clanezzo sono terminati i disagi per i cittadini di Clanezzo, di Bondo e di Ubiale.

(Nella foto: una fase dei lavori)

(03/06/2004)

g.francinetti

© riproduzione riservata

Tags