Lunedì 08 Settembre 2003

Ribelli ugandesi violano missione Malmenato padre Maffeis

Ribelli ugandesi hanno attaccato nella notte tra sabato e domenica la missione cattolica di Iceme (50 chilometri ad ovest di Lira) in Uganda, saccheggiandola e malmenando il missionario bergamasco, padre Guglielmo Maffeis, parroco della missione. Lo riferiscono fonti dell’ agenzia dei missionari Misna precisando che l’azione è iniziata alle 21:30 di sabato ed è durata quasi tutta la notte.

Padre Guglielmo Maffeis, 70 anni, comboniano, originario di Ponte San Pietro, ha subìto numerose percosse sulla schiena e si trova attualmente nella cittadina di Lira dove i medici hanno dichiarato che, nonostante gli ematomi sul dorso, non sono stati riscontrati danni alla spina dorsale. I ribelli hanno svuotato la canonica portando via cibo e suppellettili. Quindi si sono diretti verso ll chiesa, profanandola. «L’ episodio è sintomatico - scrive il Misna- dell’insicurezza in cui versano i territori del Nord Uganda infestati dai ribelli». Padre Maffeis svolge il servizio missionario in Uganda dal 1962.

(08/09/03)

m.ferrari

© riproduzione riservata

Tags