Martedì 05 Settembre 2006

Ricettazione: cinque imprenditori denunciati

Cinque imprenditori edili ed agricoli, tutti residenti tra Sorisole e Bergamo, sono stati denunciati in stato libertà dai carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Zogno, a conclusione di una indagine per contrastare i reati contro il patrimonio nel settore dell’edilizia. Nei confronti dei cinque sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza in ordine al reato di ricettazione di macchine operatrici, falsificazione e contraffazione di sigilli e documenti. I carabinieri hanno anche sequestrato macchinari per un valore di circa 300 mila euro.L’operazione dei carabinieri ha concluso questa mattina un’articolata indagine, con controlli nei cantieri che hanno portato i militari e evidenziare un traffico di macchine operatrici circolanti tutte con documenti falsificati, poiché rubate in un arco temporale compreso tra il 2001 e il 2005 ad altre ditte sul territorio lombardo. Le macchine venivano poi rivendute con documenti falsi e rimesse in circolazione. Otto macchine operatrici del tipo escavatori e pale meccaniche di varie dimensioni il cui valore commerciale è stato stimato intorno ai 300.000 euro circa sono stati sequestrati ed affidati in custodia ad officina autorizzata e saranno restituiti ai legittimi proprietari dopo gli accertamenti del caso.(05/09/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata