Rientra a Nembro la salma di Azzola Lunedì i funerali dell’imprenditore

Rientra a Nembro la salma di Azzola
Lunedì i funerali dell’imprenditore

Giungerà a Nembro sabato in serata il feretro di Giampaolo Azzola, il 55enne imprenditore bergamasco ucciso lunedì notte a Tirana, durante una sparatoria in un locale notturno.

La camera ardente sarà allestita nella casa della famiglia d’origine, accanto alla sede dell’azienda «Azzola Trucks», mentre il funerale è previsto per lunedì alle 15 ad Albino, dove la salma verrà tumulata.

Intanto in Albania i media continuano a parlare della vicenda. Nelle ultime ore la Procura di Gjirokastra ha aperto un’indagine per verificare come sia stato possibile che Kostantin Xhuvani fosse in libertà.

Giampaolo Azzola

Giampaolo Azzola

L’uomo, che ha aperto il fuoco nel locale «Ante Grand» uccidendo quattro persone, era già stato condannato per un omicidio nel 2011; noto alle forze dell’ordine, era implicato nel traffico di droga e prostituzione. Pare abbia potuto godere di protezione grazie al fatto di essere il figlio di Louiza Xhuvani, ex attrice ed ex parlamentare del partito di maggioranza al governo in Albania (la donna ha rassegnato le dimissioni martedì sera).

Anche sulla dinamica della sparatoria si sta cercando di fare chiarezza.


Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 8 novembre

© RIPRODUZIONE RISERVATA