Giovedì 01 Dicembre 2005

Rincaro dell’Ici, protestano i commercianti

Palafrizzoni alza l’Ici e i commercianti alzano la voce. Non sono tardate infatti le reazioni degli addetti al lavori dopo l’annuncio dell’Amministrazione Comunale di aumentare l’imposta Ici per seconde case e negozi Paolo Malvestiti, presidente dell’Ascom in una nota afferma: «vogliamo sottolineare che condividiamo appieno il fatto che far quadrare i bilanci con la legge Finanziaria risulta essere difficile. Detto questo però vorremmo sottolineare che, ancora una volta, la decisione dell’Amministrazione Comunale va a colpire le attività economiche. Con il rincaro annunciato la tariffa Ici aumenterà di circa il 20% rispetto allo scorso anno». «Quindi risulta che da un lato si chiede ai commercianti di calmierare i prezzi, dall’altro la pubblica amministrazione aumenta le tariffe. E noi ci chiediamo: come è possibile cercare di diminuire i prezzi , quando i costi di gestione di un’attività aumentano?» Si chiede Malvestiti. Sulla stessa lunghezza d’onda Claudio Re della Confesercenti che ha espresso preoccupazione «anche perchè i commercianti stanno vivendo un periodo molto difficile». Re ha comunque espresso l’auspicio che si possano trovare «modo e tempo per tornare a discutere l’argomento, sperando che si ci siano ancora margini per farlo».

(01/12/2005)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags