Venerdì 26 Maggio 2006

Rischia di annegare, salvata in extremis

È stata salvata in extremis da un bagnino, che le ha praticato la respirazione artificiale facendole espellere l’acqua che aveva ingerito. Stava per finire in tragedia, ieri, la gita con la scuola di una bambina bergamasca di cinque anni sul lago di Garda, a Colà di Lazise (Verona), dove ha rischiato di annegare in una piscina termale. La piccola è stata soccorsa appena in tempo durante un bagno nel laghetto. La piccola era nella vasca dei bambini, quando è finita nell’acqua più alta e ha iniziato ad annaspare. Dopo l’incidente la bambina è stata trasportata in ospedale: stando ai primi accertamenti medici avrebbe riportato soltanto un grande spavento e conseguenze giudicate guaribili in pochi giorni. (26/05/2006)

e.roncalli

© riproduzione riservata

Tags