Mercoledì 07 Settembre 2005

Rogo doloso in appartamento arrestato 38enne brasiliano

Incendio doloso questa mattina in un appartamento di Seriate al secondo piano di uno stabile in via Monte Grappa, 25. Con l’accusa di aver appiccato le fiamme è finito in carcere un brasiliano di 38 anni che viveva nell’appartamento con un quarantenne italiano, al lavoro al momento del rogo. I Vigili del fuoco, chiamati da altri inquilini dello stabile, sono intervenuti e hanno trovato il brasiliano, svenuto e intossicato. Le indagini dei carabinieri hanno poi portato alle accuse nei suoi confronti.Le fiamme si sono sviluppate intorno alle 8.30. Pare che, poco prima, i due inquilini dell’appartamento avessero avuto una violenta lite. Poi l’italiano era uscito per andare al lavoro. Il fuoco si è sprigionato nella camera da letto, dal materasso e si è poi diffuso rapidamente ad altre suppellettili e alle altre stanze della casa. Ingenti i danni. I vigili del fuoco hanno anche portato in salvo un cagnetto che si trovava in cucina: è stato affidato al canile di Urgnano.

Le indagini dei carabinieri hanno messo in luce la natura dolosa dell’incendio e hanno portato all’arresto del giovane brasiliano, inizialmente ricoverato all’ospedale Bolognini di Seriate per i sintomi dell’intossicazione da fumo e poi tradotto in carcere in via Gleno.

(07/09/2005)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags