Venerdì 23 Settembre 2005

Rogo in un ristopub di Romano Notte di paura nel condominio

Cucina distrutta e danni rilevanti al locale. Potrebbe essere stato un corto circuito alla macchina del caffè ad aver causato l’incendio della notte scorsa al ristopub «Puerta del Sol» di Romano di Lombardia: secondo le prime stime i danni sono quantificabili in diverse migliaia di euro.

Ad accorgersi di quanto stava accadendo è stata la famiglia che abita nell’appartamento sopra il bar, che si trova in via Mazzini, lungo la strada che porta alla stazione ferroviaria. Sono stati chiamati immediatamente i pompieri: momenti di angoscia per i residenti dello stabile; uno di loro ha chiuso la valvola del metano, evitando rischi peggiori. I vigili del fuoco di Romano hanno dovuto aprire il cancello in ferro che separa il marciapiede dall’entrata e poi sfondare la porta d’ingresso in vetro. Durante questa operazione un pompiere si è lievemente ferito a una mano.

Aspirato il fumo, che ostacolava l’operazione, è stato spento l’incendio: sono servite quasi due ore e il supporto di una squadra dei vigili del fuoco di Bergamo. Nelle abitazioni sopra il bar si è scaldata parte del pavimento e dalle prese della corrente elettrica è uscito il fumo. Sul posto è intervenuta anche una pattuglia dei carabinieri di Treviglio, che ha avvertito il titolare del bar. Il locale è stato dichiarato inagibile dai pompieri.

(23/09/2005)

r.clemente

© riproduzione riservata

Tags