Domenica 12 Febbraio 2006

Romano, paziente ubriaco aggredisce infermiere

Un infermiere è stato aggredito al pronto soccorso di Romano da un paziente ubriaco. L’episodio è avvenuto poco dopo le 4 del mattino di domenica 12 febbraio: all’ospedale sono arrivati due marocchini provenienti da Martinengo, uno dei quali in evidente stato di ebbrezza. Questi, portato in sala chirurgica, già in stato di agitazione, ha colpito con un pugno in faccia l’infermiere Gianfranco Ronchi di 32anni, spaccandogli gli occhiali. Ne è nata una colluttazione alla quale ha tentato di porre rimedio l’altro marocchino, ma l’aggressore ha poi preso da un vassoio un paio di forbici tentando di colpire al volto l’infermiere che si è scostato in tempo. Il paziente infuriato le ha infine lanciate verso il medico, sfiorandolo. L’uomo si è poi allontanato facendo perdere le sue tracce.L’extracomunitario che stava male aveva già cominciato a manifestare rumorosamente appena arrivato al pronto soccorso durante il tragitto di settanta metri che divide (da un mese) la rampa di accesso ai locali. Sul posto sono giunti i carabinieri che hanno chiesto informazioni all’altro marocchino rimasto al pronto soccorso, incapace di fornire indicazioni sul connazionale trovato per strada. Per l’infermiere, trauma cervicale, con prognosi di 15 giorni e un’assurda disavventura lavorativa.(12/02/2006)

a.campoleoni

© riproduzione riservata

Tags